LA MANIPOLAZIONE DELL’ANNUNCIO SUGLI UFO

Dr.  Steven Greer     Steven Greer2 450 R

La Manipolazione dell’Annuncio sugli UFO

Mettere fine alla segretezza che circonda l’argomento UFO/ET è un obbiettivo lodevole ed è atteso da tempo. Trasformerebbe il Pianeta in un modo semplice e profondo contemporaneamente.

Eppure è gravido di pericoli.

Coloro che per quasi 60 anni hanno nascosto ed attuato progetti segreti correlati agli UFO, non sono interessati ad una rivelazione che capovolge il loro carretto di mele. Vogliono che una tale divulgazione lo trasformi in un treno merci. Ed essi hanno potenzialmente la facoltà e le connessioni per farlo.

Ci sono molteplici scenari che si possono presentare con l’annuncio riguardante gli UFO e non tutti hanno a cuore i migliori interessi dell’Umanità.

Altrove, nel mio libro “Contatto Extraterrestre: l’Evidenza e le Implicazioni” parlo di quale tipo di “disclosure” ha bisogno il mondo. Dovrebbe essere onesta, aperta. Un comunicato che sostituisca la segretezza con la democrazia. Uno svelamento pacifico, scientifico e portatore di speranza.

Ma tra i vari aspetti, c’è anche la divulgazione che i poteri forti vorrebbero vedere manipolata, calcolata, per consolidare il potere e generare paura. Configurata in modo tale che il caos e la necessità di intensificare “il Grande Fratello” (cioè la sorveglianza; ndt) venga accuratamente inculcata nelle masse.

Abbiamo visto i piani e non è una bella immagine.

Scrivo questo come avvertimento. L’avvertimento che i lupi in abiti da pecora sono decisamente molto furbi e dispongono di risorse quasi illimitate. I più, che lavorano con essi, non conoscono neppure la loro vera indole. Anzi, è probabile che molti dei lupi siano stati convinti di essere delle pecore.

La questione UFO non è tanto un mistero quanto un argomento deliberatamente offuscato e mistificato. La confusione e la mancanza di chiarezza è utile al più grande scopo segreto di mantenerlo fuori dai radar a lunga portata della società, mentre il potere e i piani vengono consolidati tranquillamente.

E la cosa più pericolosa di tutto questo nascondimento, per la collettività, è un progetto: la rivelazione artificiosa ordita dai Guardiani dei segreti.

Per anni sono state delineate tali pianificazioni, per essere diffuse proprio al momento giusto. Nel corso di un periodo di grande attesa, di confusione sociale, o forse di follia millenaria?

Ho incontrato personalmente un certo numero di persone che sono molto coinvolte in questi programmi. Io non speculo qui. Siate consapevoli: la divulgazione della realtà UFO è stata progettata con molta cura.

Sarà assiduamente seguito uno schema per far procedere la macchinazione proprio nel modo voluto, il solo modo che farà ulteriormente aumentare la gloria e la potenza dei Signori occulti.

Sarà una falsa rivelazione, uscita dalla secolare rovina dell’esistenza umana:l’egoismo e la cupidigia. La cupidigia per il potere, per il controllo, per il dominio.

Dobbiamo essere maturi e informati su tali questioni. Solo un pubblico vigile e informato può vedere oltre questo inganno e rettificarlo se dovesse essere dispiegato. Ogni cittadino deve sapere quale gran bene può venire dalla verità quando è conosciuta.

Ma egli, in coscienza, deve anche riconoscere che la “verità” può essere filtrata e filtrata ancora, fino a quando gli obbiettivi di coloro che bramano il potere segreto e intenzionale siano soddisfatti.

Visualizzate questo: uno scenario adatto per la divulgazione sugli UFO e gli extraterrestri che vengono riconosciuti in modo scientifico e colmo di speranza.

L’eccessiva segretezza, mancante del ramo esecutivo e della supervisione congressuale, è finita. L’Umanità inizia ad intrattenere contatti aperti con altre civiltà, con l’obbiettivo di un intento pacifico.

Le tecnologie attualmente nascoste possono essere diffuse e, di conseguenza, termina l’inquinamento. Un’economia di abbondanza e di giustizia sociale viene stabilmente introdotta.

La distruzione globale dell’ambiente e l’abbrutimento dato dalla povertà nel mondo diventano un vago ricordo. Dispositivi di energia di base a punto zero trasformano il Pianeta.

Dei congegni elettro-gravitazionali permettono di viaggiare al disopra del terreno non pavimentato, attraverso i preziosi e fertili campi coltivati del mondo.

Così un ET disse una volta al colonnello Philip Corso: “Si tratta di un mondo nuovo, se potete accoglierlo…” Questa è la divulgazione per cui stiamo lavorando.

Ma la situazione immaginata sopra sarebbe potuta accadere nel 1950. Non si è verificata; perché? Poiché un simile annuncio avrebbe provocato il totale cambiamento dello status quo.

I sistemi energetici centralizzati sarebbero stati ormai obsoleti. L’olio sarebbe stato utile solo per i lubrificanti e i prodotti sintetici.

L’ordine geo-politico di oggi sarebbe entrato nell’oblio: ogni paese e ciascun popolo sulla Terra avrebbe avuto un così alto grado di progresso e di avanzamento che tutte le nazioni avrebbero goduto di un posto al tavolo mondiale. La potenza avrebbe dovuto essere condivisa.

Il riconoscimento pacifico della vita nel Cosmo avrebbe fatto apparire la Terra  molto piccola, come realmente è. Un vasto settore planetario militare-industriale di trilioni di dollari vi avrebbe regnato… ed una spiritualità universale l’avrebbe abbattuto…

Ma ricordate, ci sono interessi estremamente possenti che temono questa prospettiva. Per coloro che li manovrano, sarebbe la fine del mondo, come ben sanno. La fine della centralizzazione, del potere élitario.

La fine di un ordine geo-politico controllato che lascia, oggi, quasi il 90% della popolazione terrestre ad appena un passo dall’uscita dell’età della pietra. E “loro” non vogliono condividere il potere che detengono.

Ora, permettetemi di descrivere la “disclosure” che renderebbe felici questi programmatori del controllo occulto.

È la falsa o studiata “divulgazione” che ha un solo e chiaro obbiettivo: l’ulteriore consolidamento del potere e del loro paradigma. Ha a che fare con la paura, non con l’amore. Con la guerra, non con la pace. Con la divisione e il conflitto, non con l’unità.

Questo è il modello dominante, che sta estendendosi lentamente ed una ben orchestrata rivelazione dei “fatti”, che riguardano gli UFO e gli ET, potrebbe assicurare loro il potere. Questa è la divulgazione che deve essere temuta e che è necessario sorvegliare perché è già in corso di attuazione.

I miei incontri negli ultimi nove anni con agenti segreti che hanno lavorato su programmi correlati agli UFO mi hanno introdotto presso alcuni personaggi di destra, usciti da un romanzo di spionaggio, ed altri individui.

Sia nell’industria privata ad alta tecnologia che al Pentagono o in una riunione a mezzanotte in una dimora riservata, è emerso un solo tema. È qualcosa di immenso, anche se attualmente nascosto: “Il Dominio”.

Esso trascende il Governo come noi lo conosciamo (dato che l’esecutivo dirigenziale che ci rappresenta è stato estromesso di proposito da tale questione). Si tratta di due filoni principali: l’eventuale militarizzazione occulta sul soggetto degli ET e una segreta profezia religiosa, costruita, che può essere considerata solo stravagante.

Qui, in verità, troviamo alcuni stranissimi “compagni di letto”. Mercanti di guerra e militaristi in combutta con industriali che condividono una certa bizzarra inclinazione escatologica: una visione oscura del futuro, caratterizzata da una Armageddon aliena o almeno dalla minaccia di essa.

Tale tema supporta cause religiose retrograde e fanatiche, nonché piani militari-industriali profondamente celati, volti ad espandere la corsa agli armamenti nello spazio.

In realtà, i grandi protagonisti della sedicente “comunità civile UFO” sono legati a tali credenze e calendari. È difficile a credersi, lo ammetto, ma è quello che abbiamo trovato inserendoci in queste operazioni.

Dal punto di vista militare-industriale, la divulgazione, per scelta, è una opzione che inquadra l’assunto UFO/ET in modo ostile.

Se un pericolo dallo spazio può essere stabilito (come il presidente Reagan amava dire), allora l’intero mondo può essere unito attorno alla necessità di combattere tale pericolo.

Ciò assicurerebbe miliardi di dollari in spese militari e industriali anche per il prossimo secolo ed oltre.

Se pensate che la guerra fredda sia stata costosa, immaginate quale potrebbe essere il prezzo da pagare per questa “protezione” dalle “minacce” dello spazio: i miliardi spesi per la guerra fredda sarebbero simili ad una flebile luce blu.

Gruppi religiosi fanatici e retrogradi, similmente, hanno grandi interessi nel compimento della profezia di Armageddon.

Così, un paradigma escatologico, custodito gelosamente nei sistemi di credenze di coloro che eseguono progetti segreti sugli UFO, viene supportato dalla rappresentazione di un conflitto cosmico nei cieli.

Ecco! Si è sentita la necessità di distorcere la questione UFO/ET presentando questi come malvagi alieni invasori (cioè pari a demoni in termini religiosi).

Infatti, questo è già stato compiuto, con la compiacenza della “comunità civile Ufo” e dei media scandalistici (che a questo punto li comprende virtualmente tutti…).

Inoltre, c’è un messaggio implicito che può essere visto solo come razzismo appena velato. Noterete che una parte del “nuovo mito” riguardante gli UFO comprende i “buoni ET”, che invariabilmente vengono descritti come “Pleiadiani” attraenti, bianchi, dagli occhi azzurri e di tipo ariano.

È ovvio che quelli “cattivi” siano più scuri, più piccoli, dall’aspetto bizzarro e dall’odore sgradevole. Ma  per  favore!  Una  tale  trappola  allusiva  ci  porterebbe solo a sostituire il vecchio razzismo umano con una varietà extraterrestre. Questa assurdità propagandistica potrebbe rendere fiero soltanto Hitler.

In un lungo incontro con un multi-miliardario, mi era stato detto che egli aveva dato un grande sostegno alle attività ufologiche che incitavano ai “rapimenti alieni”richiamando l’attenzione del pubblico, perché desiderava che l’Umanità si riunisse per combattere questa “minaccia aliena”.

Più tardi, questa figura molto influente mi ha detto di credere che questi ET diabolici fossero stati la causa di tutte le sconfitte della storia umana dai tempi di Adamo ed Eva. Vi suona familiare?

Interessi militari, che sono fortemente implicati nei programmi segreti ingannevoli sugli eventi ET, come i rapimenti umani compiuti anche da loro, hanno il comune obbiettivo di demonizzare il fenomeno alieno.

Così facendo, pongono le basi per la paura e il terrore indispensabili per una opposizione organizzata verso tutto ciò che riguarda gli extraterrestri.

E questo giova alla necessità, a lungo termine, di fornire una giustificazione logica per una espansione militare globale, anche se la pace nel mondo dovesse emergere.

Infatti, in questa prospettiva, la concordia sulla Terra alla fine potrebbe venire assicurata mediante l’unificazione planetaria contro la “minaccia dallo spazio” a cui si riferiva l’allora presidente Reagan.

In un simile contesto, ora in corso, e “annunciato” dalla compiacente “comunità” prova del palloncino UFO, otterremmo la pace sulla Terra in cambio di un conflitto interplanetario. Un passo avanti, dieci passi indietro. Meraviglioso.

Una tale falsa e artificiosa “divulgazione della verità” concernente gli UFO e gli ETfavorirebbe quindi i programmi sostenuti da potenti interessi occulti, sia nel settore militare-industriale che in quello di una strana compagine di fanatici religiosi i quali si struggono per la battaglia di Armageddon, e il più presto possibile.

Affinché il lettore non pensi che un così stravagante amalgama di militaristi e di interessi religiosi settari sia improbabile, bisogna rammentare gli strani punti di vista del Terzo Reich. O, più recentemente, le opinioni del segretario del Ministero degli Interni americano, durante gli anni di Reagan, di nome James Watt.

Fu lui che negli anni ’80, non sapendo che un microfono fosse ancora acceso e stesse registrando i suoi commenti, dichiarò che non avremmo dovuto preoccuparci di tutti questi problemi ambientali perché Armageddon era in arrivo e il mondo sarebbe stato distrutto in ogni caso…

Questa eccentrica visuale, sostenuta da un uomo che ha plasmato e applicato la politica per il Dipartimento degli Interni del Governo USA, è stata successivamente riportata nei media generali. Forse all’epoca fu una nota comica.

Ma cosa rivela questo in relazione alla misura in cui tali credenze possono modellare la politica segreta UFO, e specialmente i piani per la divulgazione?

Abbiamo scoperto che questi punti di vista, bizzarri come possono sembrare ai più, sono fortemente rappresentati nell’elaborazione della politica occulta sull’argomento degli extraterrestri.

E la cosa più sconcertante di tutte: questo curioso miscuglio di militari cosmici minacciosi e di credenze religiose strane sono le forze dominanti che modellano sia la “comunità civile Ufo” che la finale “interpretazione” pianificata sulla loro divulgazione.

Che l’acquirente stia in guardia! (Proverbio americano; ndt)

Per l’individuo razionale e intellettuale, tali opinioni sembrano ridicole. Perché, ci si potrebbe chiedere, qualcuno vorrebbe una guerra cosmica nello spazio, una Armageddon e la distruzione della Terra?

Per comprendere questo, bisogna entrare nella testa delle persone che detengono tali credenze, persone come James Watt.

Nel suo caso, perché preoccuparsi di un po’ di deforestazione, dell’inquinamento atmosferico e delle zone morte degli oceani se l’intero mondo sta per essere distrutto in un paio di anni in ogni caso?

Ma la riflessione va più lontano di questo. Poiché tale pensiero ha in sé il concetto che a seguito dell’Armageddon vedremo il Ritorno del Cristo, e con Esso la salvezza delle genti buone.

Ora, le persone sono libere di credere quello che vogliono. Ma ciò che abbiamo trovato è una deliberata influenza della politica occulta sugli UFO da parte di tali credenze. Alcuni di questi individui vogliono Armageddon, e pretendono che accada al più presto.

In senso stretto, i militaristi e i mercanti di guerra hanno l’impulso irrefrenabile di “prendere a calci i glutei alieni”, come è stato detto nel film Independence Day.

Ma in realtà, vogliono solo un pretesto per giustificare la loro esistenza ed ottenere il mondo per spendere alla fine ingenti somme di denaro su una percepita (anche se inventata) minaccia dallo spazio.

Ma in certi casi, nella parte più alta della catena alimentata dalle Entità occulte che nascondono il segreto sugli UFO, le due visioni si incontrano. Un luogo dove il militarismo e l’escatologia si fondono. Dove le Guerre Stellari e l’Armageddon si congiungono.

Nel tracciare la storia sia della “comunità civile UFO” che del gruppo politico fautore della decisione nascosta ad essi relativa, abbiamo trovato una crescente penetrazione della seconda sulla prima.

Tanto che a questo punto ci sono ideazioni che apparentemente sembrano iniziative civili innocenti, ma che in realtà sono totalmente controllate e finanziate attraverso “ritagli” di piani ultra-segreti.

Per di più, l’acuto approfondimento di tali piani ci ha condotto alla scoperta inquietante che, sotto profonda copertura, agenti di progetti neri stanno operando in stretta collaborazione con presunti ricercatori civili, giornalisti ed esperti di lucenti “UFO”.

La CIA e i servizi di intelligence militari, stanno lavorando con i “think tank”(significato al Link), insieme ad uomini d’affari molto ricchi con chiare concezioni escatologiche, consigliati da tecnici “civili” e da scientisti, promotori essi stessi di bizzarri sistemi di credenze religiose implicanti la fine del mondo e gli ET…

In questo modo, sono stati assemblati i nuovi “eletti” che stanno pianificando la divulgazione sul tema UFO/ET.

Essi appartengono a coloro che si prostituiscono per denaro ai mediatori del potereche, gareggiando fra loro, propongono l’offerta messa a disposizione dalle Entità occulte che manovrano i progetti sugli UFO, per cominciare il tutto.

E tutto questo sembra un’iniziativa civile. Così innocente. Quindi ben voluta. Dunque “scientifica”… E, a proposito (essi dicono; ndt), il cielo sta cadendo per “gentile cortesia” degli ET e abbiamo necessità del vostro denaro e della vostra anima per difenderci!

Non lasciatevi ingannare. Dovete essere “SVEGLI” per gli scenari più oscuri che alcuni vorrebbero spingere sul mondo. E avete bisogno di sapere che ci sono alternative.

Se un “annuncio” dovesse scatenarsi sul Pianeta, a carattere xenofobo, militarista e terrificante, sappiate che viene dai “burattinai” occulti dell’inganno segreto,indipendentemente da quanto rispettabile possa sembrare una persona o un gruppo.

E ricordate: una parte del piano di “rivelazione” prevede l’utilizzo di dispositivi-sosia di UFO, realizzati da esseri umani in un attacco alla Terra o ai mezzi militari terrestri.

Questo sarebbe un uso ben orchestrato di tecnologie umane avanzate per inscenare un’aggressione aliena con lo scopo di divulgare la desiderata verità distorta convogliata dai militari.

In una simile visuale, la maggior parte dell’Umanità sarebbe ingannata e indotta a credere che, essendo giunta la minaccia dallo spazio, debba combattere a tutti i costi.

Questa non è niente di più che la sicurezza sociale a lungo termine per il complesso militare-industriale. Eppure, devono esserci tali individui che presentino questo tipo di frode!

Ma perché dovremmo aspettare che queste prospettive oscure si scatenino su un mondo ignaro?

Ecco un’altra idea: perché “noi, il popolo” non ci uniamo e lanciamo una divulgazione che rassomigli alla prima, a quella sopra descritta? Una onesta; che porti la pace, non la guerra.

Per un mondo sostenibile e bello, privo di inquinamento e ricco di abbondanza di tutti i generi. Un mondo che si protenda verso l’ignoto invece di sparare armi a fasci di particelle nel buio dello spazio.

Infine, diamo il benvenuto a coloro che possono venire avanti con una conoscenza di prima mano sulle macchinazioni rivelate nel presente documento e con il desiderio di esporre tale follia, invitandoli a contattarci.

L’unica cosa che l’Oscurità non può tollerare è un faro brillante puntato su di essa. E più noi manteniamo la Luce, meglio è.

Il Male interviene quando le persone buone non agiscono. Questa è una Lezione insegnata attraverso migliaia d’anni di storia umana.

Ci troviamo all’inizio di un Tempo Nuovo e un mondo meraviglioso ci aspetta. Ma noi dobbiamo accoglierlo e contribuire a crearlo. Perché se siamo passivi, altri applicheranno il loro metodo, almeno nel breve periodo.

Steven M. Greer

Traduzione: Sebirblu.blogspot.it

Fonte: goldenageofgaia.com

Annunci