MATTHEW WARD

Molti lettori forse già conoscono la storia di Matthew e di sua madre Suzanne Ward che, incredula ed incapace di accettare la morte del figlio, si è dapprima ribellata, ha pianto, sofferto, cercato una spiegazione ad un evento per lei inspiegabile  ma ha poi trovato la forza per andare avanti e sta vivendo l’esperienza più straordinaria della sua vita proprio grazie a tale perdita.

Il 17 aprile 1980 Matthew morì in un incidente d’auto. Poco tempo dopo la madre venne guidata verso tre differenti medium i quali riferirono che suo figlio Matthew sarebbe ritornato in contatto con lei. Questo avvenne nel 1994 e fu l’inizio della ricezione di un’enorme quantità di informazioni sulla vita dopo la morte, su civiltà extraterrestri, sulle anime, sul 2012 e molti altri argomenti, non solo da Matthew ma anche da molte entità elevate. Imparò che la missione della sua vita era di trascrivere queste informazioni in libri, per illuminare il mondo, e questo è ciò che fece.

Quelli che ci provengono da Matthew sono messaggi di speranza,  informazioni ed insegnamenti profondi che hanno lo scopo di far conoscere all’umanità una realtà spesso negata, la vita “oltre la vita”. E’ un invito a guardare oltre il velo della dualità e a cercare il significato più profondo dell’esistenza umana.

Sono spesso messaggi  forti, dettagliati, a volte sconvolgenti, ma sempre pervasi da un grande sentimento d’amore e compassione, contengono preziosi insegnamenti,ma anche informazioni relative ad eventi della nostra vita e della società attuale, uno sguardo impietoso che squarcia il velo di quella che molti credevano essere la realtà, un invito a riappropriarci del nostro potere, con quello strumento potentissimo che si chiama Amore.

Annunci