Dott. M.T.Keshe: conferenze in Italia.

keshe-tecnologyKeshe: dalla prossima settimana conferenze in Italia

il 15 Dicembre a Montichiari BS, il 16 dicembre Padova, il 17 dicembre Bologna

Informazioni di dettaglio si possono trovare su 

http://www.youdream.info/TalentGold2012.html – Montichiari BS

http://www.acirmo.org/it/home.htm – Padova e Bologna

Descrizione delle conferenze data dagli organizzatori:

Tappe importanti per il nostro paese, che suggeriamo di monitorare da vicino.

L’Associazione ACIRMO è lieta di presentare due delle tre date del tour Italiano delL’Ing Keshe, Fisico Nucleare che ha dato, in modo inteligente e gratuito, ai 2/3 dei governi mondiali la tecnologia che permette materialmente la pace.

La Fondazione Keshe è un’organizzazione, indipendente senza scopo di lucro e a fini non-religiosi, Fondata dall’ingegnere nucleare Mehran T. Keshe, che mira a sviluppare nuove conoscenze scientifiche, tecnologie e soluzioni ai grandi problemi globali.

Durante queste conferenze il Dott. Keshe presenta le basi della tecnologia con cui diventa possibile progettare, sviluppare e testare nuovi reattori a basso costo in grado di produrre energia, materia e movimento. Presto diventa possibile creare grandi quantità di energia come elettricità, calore e il moto senza la necessità di bruciare qualsiasi combustibile nè creare rifiuti. Questi reattori sono la soluzione a qualsiasi problema riguardante l’aria, l’acqua, il cibo, le medicine, la produzione di nuovi materiali e lo sviluppo di prodotti nano-tecnologici. Ma c’è di più, le tecnologie messe a punto sembrano finalmente accertare un legame fortissimo fra scienza e spiritualità, così profondo da generare un processo di Pace Universale. vediamo le tappe.

Leggi il seguito

Annunci

Energia libera – Conferenza di Mr. Keshe a Firenze

L’ing. Mehran T. Keshe sarà a Firenze il prossimo week-end ospite de “I Talenti del Nuovo Paradigma” e terrà una pubblica conferenza nel pomeriggio di sabato.

Queste le coordinate dell’evento:

SABATO 17 NOVEMBRE 2012

dalle ore 19:30 alle ore 22:30

HOTEL MEDITERRANEO –  Lungarno del Tempio, 44  50121 Firenze (FI), Italia

Mehran Keshe parlerà alla comunità italiana di alcuni aspetti della sua tecnologia e dei recenti sviluppi burocratici con le ambasciate.

L’ambasciata Italiana ha infatti preso in carico i brevetti della Keshe Foundation (vedi link →) e c’è stata anche un’interrogazione parlamentare al riguardo (vedi link →).

Il parlamentare autore dell’interrogazione, l’On. Fabio Meroni, ha dichiarato che parteciperà all’evento.

Articolo completo e programma qui  http://www.iconicon.it/blog/2012/11/conferenza-di-mehran-keshe-firenze-il-17-novembre/

L’Italia ha aderito al programma spaziale della Keshe Foundation!

Secondo il principio della Fondazione Keshe di trasferire le sue tecnologie in ogni paese del mondo, siamo orgogliosi di annunciare che la nazione e il governo dell’Italia ha accettato il trasferimento di tecnologia del programma spaziale della Fondazione Keshe.

Il 26/10/2012 alle ore 16:00 del pomeriggio come da pre-concordato appuntamento con i funzionari dell’ambasciata italiana a Bruxelles, in Belgio, il direttore della Fondazione Keshe M.T. Keshe ha consegnato ai funzionari del governo italiano e ai rappresentanti scientifici addetti, tutti i brevetti completi (brevetti pubblici e nascosti) della Fondazione Keshe, il progetto del reattore spaziale, l’unità di montaggio del reattore e la progettazione della navicella spaziale.

Il trasferimento di tecnologia, come con il governo della Sierra Leone, è stato nel formato di dati elettronici salvati su una chiavetta USB.

Il funzionario dell’ambasciata ha immediatamente controllato il contenuto della chiavetta USB e ha confermato che i file di brevetti e i disegni schematici sono completamente sulla chiavetta USB che hanno ricevuto.

La sessione è stata video registrata e secondo il protocollo diplomatico, dato che il video è stato ripreso all’interno dei locali del territorio della nazione italiana, sarà archiviato e non verrà mostrato in pubblico, se non diversamente indicato dall’ambasciata italiana e dal governo.

Ora la nazione d’Italia è diventata la prima nazione in Europa che ha accettato il pieno trasferimento di tecnologia del programma spaziale della Fondazione Keshe per portare pace e prosperità alle nazioni del mondo.

Diamo il benvenuto agli scienziati e funzionari del governo italiano e alla nazione Italia per il programma spaziale Keshe Foundation.

Abbiamo offerto il nostro completo know-how e il supporto tecnico ai rappresentanti della nazione italiana presenti alla riunione, se invitano la Fondazione Keshe a visionare il corso dello sviluppo.

Leggi il seguito

Mehran Keshe – Aggiornamento 9 settembre 2012

. . . e presto sarete in grado di produrre i primi piccoli sistemi per la produzione di energia da pochi watt, da soli.   M.T. Keshe

Questo che segue è un aggiornamento pubblicato da Mr. Keshe nel blog della fondazione, (www.keshefoundation.org) che fa ben sperare nei progressi  che si stanno compiendo per liberare l’umanità dalla schiavitù delle fonti di energia.

———————————————————

di Mehran Keshe

Cari visitatori del forum,

Nel mondo della diplomazia non ci sono rivelazioni sentimentali. Così non riveleremo cosa accaduto nel meeting del 06.09.2012.

Come risultato immediato della riunione e nel suo processo di sviluppo, confermiamo l’istituzione del programma spaziale africano (ASSP).

Questo significa che l’anno prossimo le Nazioni Africane faranno parte del programma spaziale,  by-passando l’era di propulsione, tecnologia artificiale non necessaria che non ha spazio nel reale funzionamento del movimento nell’universo.

Gli accordi preliminari per questa organizzazione hanno avuto luogo e presto annunceremo la nazione che abbiamo scelto come centro di questa organizzazione.

Abbiamo proposto e capito che un nuovo accordo verrà stabilito per il programma aerospaziale SASSP nel Sud America.

Pertanto, se altre organizzazioni non creeranno impedimenti, i due continenti che nel passato non hanno avuto la possibilità di far parte del programma spaziale, ora potranno farlo, superando la NASA in tecnologia. Questo è ciò che possiamo riportare di questo incontro e degli accordi preliminari che ne sono conseguiti, fatti con le Nazioni in grado di ospitare la creazione iniziale di queste organizzazioni.

Il terzo programma internazionale per la pace è pianificato per Dicembre di quest’anno o Gennaio dell’anno prossimo. Per questa occasione, invitamo i cittadini dei paesi aderenti, a designare al massimo 3 delegati per partecipare all’incontro. In occasione di tale incontro consegneremo la tecnologia completa a tutte le persone del mondo in assenza dei rappresentanti dei loro governi, poichè i governi, già informati su ciò che sta per accadere, dovranno organizzare i propri affari di stato nei prossimi tre mesi.

Nel frattempo il processo di insegnamento andrà avanti come pianificato e presto sarete in grado di produrre i primi piccoli sistemi per la produzione di energia da pochi watt, da soli. Invitiamo coloro che ci hanno contattato o coloro che sono riusciti nella realizzazione del sistema di produzione di energia, a realizzare video dove possano mostrare i propri procedimenti.

Da oggi ha inizio il gioco del trasferimento delle tecnologie della Fondazione Keshe a voi, la gente di questo pianeta.

Vi prego di divulgare i programmi di primo insegnamento ai mass media e social network, affinchè nessuno sia lasciato all’oscuro della luce della conoscenza universale.

Il fondatore e attuale custode della Fondazione Keshe.

Mehran T. Keshe

fonte: www.keshefoundation.org

Tradotto  e segnalato da: Undernature

La fondazione Keshe e il futuro dell’umanità

Quello che la fondazione Keshe sta presentando, è una grande opportunità per il futuro dell’intera Umanità. Immaginate cosa possiamo fare con questa tecnologia. Possiamo risolvere tutti i problemi di combustibile, malattie, problemi di siccità, carestie e pestilenze. Possiamo viaggiare nello spazio e come il film Star Trek avere un Primo Contatto ufficiale con  esseri  di altri mondi e avventurarci in un nuovo percorso di pace e fratellanza tra i popoli. La Fondazione Keshe, di cui abbiamo già parlato di recente, ha rilasciato ieri un video divulgativo sui principi di funzionamento della tecnologia free-energy che sarà messa a disposizione dell’umanità. La traduzione italiana che vi offriamo in questo post vi permetterà di comprendere le nuove possibilità che si aprono in campo sanitario, ambientale, dei trasporti e soprattutto per quanto riguarda l’indipendenza energetica individuale.

Questo video è una breve introduzione alla Fondazione Keshe e alla sua tecnologia, destinata ad essere condivisa con voi e con il resto del mondo. I governi mondiali ne sono già a conoscenza ed è molto importante che anche voi facciate altrettanto perché può cambiare le nostre vite completamente.

http://www.youtube.com/watch?v=J3AGA-iHod8&feature=player_embedded

La Fondazione

La Keshe Foundation è stata fondata da Mehran Keshe, nato in Iran e laureato in ingegneria nucleare alla University of London. Negli ultimi 40 anni le sue ricerche si sono concentrate sulle dinamiche del plasma caricato elettricamente e utilizzato come fonte di energia e di campi gravitazionali. La Keshe Foundation è registrata come organizzazione senza scopo di lucro in Olanda ed ha la sua sede permanente a Ninove, in Belgio. Essendo un’organizzazione di ricerca spaziale, il suo obiettivo è stato lo sviluppo di tecnologia ad uso spaziale come il trasporto, la generazione di energia, i sistemi sanitari e la nutrizione per persone che viaggiano nello spazio.

Vediamo ora come Mr. Keshe ha scoperto come generare e controllare i campi gravitazionali. Questa scoperta ha centinaia di potenziali applicazioni che potrebbero contribuire a risolvere la maggior parte dei problemi fondamentali del mondo, come carenza di energia, acqua, cibo e la contaminazione ambientale.

Leggi il seguito

Fondazione Keshe, l’invito per la pace nel mondo e il rilascio dell’ energia libera

In merito alle ricerche fatte dalla Fondazione Keshe esistono su Youtube svariati video, tra cui quello relativo alla conferenza (in inglese) del dott. Keshe che spiega quelle che sono le sue scoperte e le innovazioni tecnologiche che potrebbero svilupparsi concretamente e potrebbero cambiare radicalmente le sorti di una Umanità che sta andando verso la distruzione, grazie al sistema di Potere CABAL. Infatti proprio il Prof. Keshe pubblica questo comunicato:

Avviso importante

Con il decreto presidenziale firmato come legge dal presidente Obama all’inizio di questa settimana, l’uso da parte di altri governi delle tecnologie spaziali sviluppate dalla Fondazione Keshe e altri enti similari è ormai diventato un reato penale.

Ciò significa che da questa settimana gli scienziati non possono rilasciare la loro tecnologia al pubblico, o a qualsiasi governo,  a meno che non sia per uso bellico e vantaggioso per le armi occidentali. Non accettiamo una tale castrazione della scienza e chiediamo al governo degli Stati Uniti d’America di chiarire quanto scritto su questo decreto emesso dalla Casa Bianca.

Questa legge, questo decreto, è stato creato per mettere a tacere la Fondazione Keshe e altre organizzazioni di ricerca, con il proposito di esercitare pressioni sulla popolazione americana, in modo che solo la loro tecnologia (quella degli Stati Uniti) possa essere accettata in tutto il mondo.

Il decreto presidenziale è contro la libertà scientifica internazionale per la condivisione dello sviluppo, della ricerca e dell’informazione, e questo è una legge “bavaglio” sulle organizzazioni scientifiche come la nostra.

Si prega di informare la stampa.

MT Keshe

Un particolare viene da un video che faremo vedere in seguito e che mostra la parte nel quale Mr. keshe illustra perché gli Ufo sono luminosi e forse indirettamente quale tecnologia utilizzano a questo punto (magnetogravitazionale?)….

Quindi gli Stati Uniti sembra stiano cercando di boicottare la presentazione ufficiale del 6/9/2012, l’invito fatto dalla Fondazione alle rappresentanze dei governi mondiali e quindi l’applicazione pratica di tali scoperte. Il comunicato di Mr Keshe in questo sito web:

http://www.keshefoundation.org

La cosa ha pochissima diffusione in Italia e crediamo anche nel resto del mondo, tramite i canali ufficiali. Potrebbe effettivamente essere tutto vero ed applicabile. Forse bisognerebbe socialmente combattere per questa tecnologia, poiché interessa l’intera umanità e risolverebbe indirettamente i problemi dei singoli stati.

Fonte:   http://www.segnidalcielo.it

Per maggiori informazioni anche:  https://futurodiluce.wordpress.com/?s=keshe

Ing. M.T. Keshe: perché non vi sarà alcuna guerra nucleare

Mi unisco volentieri nel diffondere questo importante articolo  da:  http://www.iconicon.it/

   Leggete con la massima attenzione questo articolo, si tratta di una lettera aperta a tutti i cittadini del mondo da parte dell’Ing. M. T. Keshe, titolare della omonima fondazione e delle tecnologie innovative di cui possiede i brevetti.

Superando la barriera di manipolazione mediatica con cui i potenti ci raccontano a loro vantaggio menzogne e distorsioni, capirete in pochi istanti la REALTA’ della situazione geopolitica mondiale e le sue implicazioni energetiche, militari, industriali e naturalmente sociali.

E capirete quanto sia concreta la possibilità di uscire dal vicolo cieco in cui ci troviamo, proprio adesso che all’orizzonte sembrano addensarsi le nubi più oscure.

Jervé    (http://http://www.iconicon.it)

—————————————————————————————

 Vi spieghiamo qui il modo in cui nazioni come l’Iran vengono descritte così da diventare un asse del male agli occhi della comunità internazionale attraverso le azioni pre-programmate di alcune nazioni allo scopo di avviare nuove crisi internazionali.

Preparatevi, in ​​quanto questa sarà una lettura lunga, ma è importante che si capisca perché chiediamo alle nazioni di intervenire alla nostra prossima riunione. Siamo pienamente consapevoli di ciò che stiamo rilasciando e ora vogliamo che non solo le nazioni ma i cittadini della terra capiscano la profondità reale della conoscenza della Fondazione, del lavoro nascosto di tutte le nazioni e capiscano le ragioni per le nostre azioni, anche se a volte ci guardate come se fossero contro il nostro ethos. (Si prega di avvisare se si vede qualche errore nel testo, per la rettifica.)

La seconda parte di questa dichiarazione sarà rilasciata presto dalla Fondazione.

Per chi non lo sapesse, qui gettiamo le basi dello sforzo della Fondazione per la conferenza di pace indetta per il 6 settembre del 2012 alla Keshe Foundation in Belgio.

Innanzitutto la nostra convinzione è che:

Non vi sarà alcuna guerra tra Iran, Israele e Stati Uniti, in quanto questi ultimi hanno tutto da perdere e anche di più se una tale azione si svolge, e questo è un messaggio chiaro da questa Fondazione. Se siete interessati a sapere perché diamo una tale indicazione si prega di prendere nota dei seguenti punti in questa lettera aperta.

Come ogni nazione diventi un asse del male secondo una preordinata azione dei malfattori veri della terra è facile da capire in profondità una volta letto quanto segue:

Poiché la maggior parte dei lettori di questo forum conoscono e alcuni hanno ascoltato le mie interviste precedenti negli ultimi anni, sanno quale sia il mio background di istruzione e il mio lavoro.

E ‘importante chiarire alcuni punti affinché tutti i lettori e il pubblico del mondo possano sapere come ogni nazione può diventare un asse del male secondo l’accordo firmato dal presidente Reagan e la signora Thatcher negli anni settanta, con l’istituzione del collegamento tra la triade nucleare Stati Uniti, Regno Unito e Francia.

Ripetiamo, non vi sarà alcuna guerra tra Iran, Israele e Stati Uniti, in quanto questi ultimi hanno tutto da perdere e anche di più se una tale azione si svolge, e questo è un messaggio chiaro da questa Fondazione.

Nei miei primi lavori in un sito nucleare britannico classificato, ho avuto la possibilità di leggere la proposta e documenti che mi hanno reso chiaro che il futuro dell’industria nucleare mondiale era ben impostato e con l’accordo delle tre nazioni di cui sopra l’atto di fare di ogni (altra) nazione un asse del male è stato firmato e sigillato dai leader di questi paesi per il controllo del potere e delle risorse energetiche del futuro.

Leggi il seguito

Free Energy

Una realtà che si sta manifestando, la produzione di Energia Libera.

  • Cobra: Quantum Energy Generator (QEG), sì, funziona
  • Keshe: RILASCIATO ORA A TUTTI L’INTERO KNOW-HOW

Leggi tutto

OPPT, Grande notizia o disinformazione?

OPPT

La notizia sta dilagando su Internet da settimane dicendo che tutte le banche, aziende e società che si travestono da governi sono stati tutti pignorati, legalmente e legittimamente, ei loro beni sequestrati.

In una serie di documenti pubblici, il One People,s Public Trust (OPPT) ha precluso i poteri che avevano in essere che in sigla si dice Powers That Were (PTW) – utilizzando l’Uniform Commercial Code (UCC), il codice per tutto il commercio mondiale .

Il One People,s Public Trust è stato istituito per tutte le persone del pianeta e tutti sono titolari come beneficiari. Tra gli amministratori è l’ex procuratore Heather Tucci-Jarraf, un esperto in UCC che ha lavorato all’interno del Powers That Were.

Leggi il seguito

Tecnologia ad energia libera in tutto il mondo

La presentazione ufficiale a tutti i governi del mondo delle nuove tecnologie della Keshe foundation, invitiamo a dare un occhiata al sito della fondazione per capire bene di cosa si occupano.http://www.keshefoundation.org

Il seguente frammento è stato preso da una copia dell’invito ufficiale ai leader mondiali nel governo. Questo vi darà una breve comprensione dell’importanza che avrà questa presentazione per la comunità globale.

In breve ….. La Fondazione Keshe prevede di rilasciare energia libera e tecnologie a propulsione magnetica a tutta la Comunità globale per porre fine alla povertà e alla fame subito dopo il 21 settembre 2012.

In seguito a questo incontro, la presentazione del 21 settembre 2012 sarà il primo passo nel programma didattico della Fondazione Keshe per condividere la propria conoscenza e metterla nelle mani dei popoli di tutto il mondo. Una volta che queste nuove tecnologie e i loro benefici saranno noti al grande pubblico, i leader di ogni nazione dovranno decidere come metterle in atto per il miglioramento della vita di tutti.

A quel punto ci saranno due scelte: o lavorare tutti insieme per migliorare la vita di tutti sulla terra in meglio attraverso modelli corretti di comportamento o, le nazioni più avanzate del mondo, vedranno nel prossimo futuro una marea di immigrati nell’ordine di decine di migliaia di persone che affolleranno le loro grandi città.

Siamo pronti a presentare questa tecnologia ai vostri rappresentanti in qualsiasi ambiente in modo che possano capire le sue implicazioni e i cambiamenti che questa porterà.

D’ora in poi, possiamo fare in modo che nessun bambino o adulto morirà più di sete o di fame e che nessuna nazione verrà attaccata da qualcun’altra, perché le potenziali applicazioni militari della nuova tecnologia sono così terribilmente distruttive che non avremo altra scelta che accettare il fatto che la lotta alle risorse del pianeta è una cosa del passato.

Di seguito è riportato l’invito completo se si desidera leggere gli ultimi eventi relativi alla libera circolazione delle tecnologie energetiche dalla Fondazione Keshe.

Invito per la pace nel mondo e il rilascio di nuova tecnologia.

Il testo che segue è una copia dell’invito ufficiale ai dirigenti dei vostri governi attraverso le loro ambasciate in Belgio.

Queste e-mail lasceranno la Fondazione e saranno trasmesse a tutti gli ambasciatori in Belgio nelle prossime due settimane.

Pubblicheremo il nome del paese e l’indirizzo email utilizzato in modo che tutti possano seguire il processo di risposta del proprio governo.

D’ora in poi spetta a voi vedere come questa tecnologia verrà recepita nel vostro paese d’origine.

A seguito della riunione della Fondazione Keshe con gli ambasciatori di tutto il mondo invitati a Bruxelles il 21 aprile 2012, ora il nostro invito va a tutte le nazioni del mondo attraverso i loro ambasciatori e i loro leader per partecipare ad una riunione che avrà luogo del 6 settembre 2012 presso il centro della Fondazione Keshe di Ninove, in Belgio (o in qualsiasi altro luogo le nazioni possono scegliere).

Abbiamo invitato i rappresentanti di ogni paese ad una prima presentazione della nostra tecnologia il 21 aprile 2012. Gli ambasciatori di alcune nazioni hanno partecipato a questo incontro e gli altri hanno scelto di ignorare la chiamata, a causa della pressione di altre nazioni e hanno deciso di non partecipare o si sono ritirati all’ultimo momento.

Con questo secondo invito ci rivolgiamo direttamente e inequivocabilmente ai leader della vostra nazione perché nominino persone qualificate che possano prendere parte al prossimo incontro della Fondazione il 6 settembre in nome dei loro governi.

Le ragioni di questo invito e la riunione sono le seguenti:

Il 21 settembre 2012 la Fondazione Keshe rilascerà la prima fase della sua tecnologia spaziale e il sistema gravitazionale e magnetico (Magravs), che ha sviluppato, agli scienziati di tutto il mondo contemporaneamente, per la produzione e la duplicazione.

Da quel momento in poi, i confini internazionali cesseranno di avere un significato reale. Questo perché, una volta che il sistema di primo volo sarà costruito e messo in funzione per il pubblico, il tempo di viaggio per esempio da Tehran a New York sarà di circa 10 minuti al massimo.

I nuovi sistemi aerei consentiranno a ogni individuo di fare un viaggio, di qualunque lunghezza, nella stessa durata di tempo e ad un costo irrisorio da qualsiasi punto di questo pianeta. Queste imbarcazioni non saranno rilevabili con le tecnologie radar attuali.

La crisi energetica sarà risolta in un colpo e, una volta che la nuova tecnologia sarà messa in pratica, i poteri che controllano le forniture di energia attraverso le loro attuali strutture finanziarie si troveranno con le mani vuote.

La penuria d’acqua nel mondo sarà affrontata e risolta con la presentazione di questa tecnologia al pubblico subito dopo il rilascio della nostra energia e della nostra tecnologia spaziale.

Come abbiamo fatto questo?

Negli ultimi sei anni abbiamo utilizzato il sistema del brevetto internazionale per assicurarci che ogni nazione e gli scienziati più importanti di tutto il mondo disponessero di una copia dei nostri brevetti. (Si prega di controllare il registro del brevetto europeo ed internazionale per il numero di download.)

Così abbiamo impedito qualsiasi blocco di questa tecnologia da parte di qualsiasi individuo o gruppo e ora la maggior parte delle nazioni è in possesso dei nostri brevetti per la produzione di energia, per le tecnologie mediche e per i viaggi nello spazio.

In questo modo i metodi utilizzati in passato per prevenire lo sviluppo internazionale sono stati elusi e ora tutte le nazioni hanno le stesse opportunità di lavorare insieme per vedere che questa tecnologia è stata sviluppata in modo sicuro.

Il punto principale è che la nostra tecnologia è destinata ad essere liberamente disponibile per tutti i governi per il bene di tutti i cittadini. Attraverso i sistemi che abbiamo sviluppato ogni nazione può avere accesso a quanta più energia, acqua e cibo di cui ha bisogno, così come a nuovi metodi di cura della salute e del trasporto, il tutto a costi molto bassi.

Secondo il suo statuto la Fondazione Keshe e tutte le sue tecnologie sono di proprietà dei popoli del mondo. I brevetti sono le attività di ogni individuo su questo pianeta e non possono essere richiesti da qualsiasi persona o organizzazione o nazione. Ciò significa che tutti gli introiti derivanti dalla tecnologia appartengono alla nazione che ne fa uso.

Rilasceremo l’elenco dei paesi invitati alla riunione del 6 settembre 2012 e le piene e-mail di coloro che riceveranno gli inviti, quindi spetterà a voi come governo di rendere noto che la vostra nazione prenderà parte a questo riunione.

Appena questa email arriverà alle vostre ambasciate una copia verrà pubblicata sul forum e sul sito web della nostra Fondazione in modo che i cittadini saranno consapevoli dell’offerta che è stato fatto a voi come nazione. Allora toccherà a voi fare in modo che conoscano la vostra opinione, come pure alla Fondazione, e noi raccoglieremo i nomi dei delegati nominati e lasceremo che i vostri funzionari sappiano dove e come incontrarli.

In seguito a questo incontro, la presentazione del 21 settembre 2012 sarà il primo passo, nel programma didattico della Fondazione Keshe, per la condivisione della propria conoscenza e perché sia diffusa nelle mani dei popoli di tutto il mondo. Una volta che queste nuove tecnologie e i loro benefici saranno noti al grande pubblico, i leader di ogni nazione dovranno decidere come vorranno procedere alla loro attuazione per il miglioramento della vita di tutti.

A quel punto ci saranno due scelte: o lavoriamo tutti insieme per cambiare la vita di tutti sulla terra per il meglio attraverso i giusti modelli di comportamento o, le nazioni più avanzate del mondo, vedranno nel prossimo futuro una marea di immigrati nell’ordine delle decine di migliaia di persone che affolleranno le vostre grandi città.

Siamo pronti a presentare la tecnologia ai vostri rappresentanti in qualsiasi ambiente in modo che possano capire le sue implicazioni e i cambiamenti che essa porterà.

Non c’è stato nulla di sbagliato nella tutela delle risorse nazionali, ma ora, come capi di piccole regioni della Terra è vostra responsabilità accertarvi che le sue risorse (della terra) sono disponibili per essere condivise e che, con l’aiuto della nostra energia, tutti i bisogni di base di l’energia, di acqua, di cibo e di assistenza sanitaria saranno soddisfatti.

La Fondazione Keshe non tiene conto del colore, della nazionalità, della religione o dell’appartenenza politica, così la nostra chiamata si rivolge ad ogni governo perché nomini un team di scienziati che vengano a vedere le nostre tecnologie per primi. Poi i governi potranno decidere se farne o meno uso. Se si ignora questo invito la vostra nazione presto non avrà altra scelta che seguire l’esempio delle nazioni che hanno deciso di sviluppare le nuove tecnologie.

Chiediamo alla vostra nazione di avviare il processo di cooperazione mondiale il più presto possibile perché, una volta che questi sistemi saranno in funzione, le frontiere che separano un paese da un altro non avranno più alcun significato.

Abbiamo creato le premesse per un cambiamento di rotta per l’umanità e nei prossimi mesi lo vedremo relizzarsi. Nel prossimo futuro la gente arriverà a capire che siamo qui per servire l’altro e non per essere serviti, in quanto tutte le risorse saranno disponibili a tutti nello stesso momento e nella stessa misura.

M T Keshe

Il fondatore e direttore custode della Stichting Fondazione Keshe

Fonte ascensionewithearth.com

Versione italiana: Lo specchio del pensiero.