I Colori dei Galattici 

Grazie a http://sebirblu.blogspot.it/ ed alla sua traduzione, questa esposizione di Olivier de Rouvroy, che ho inserito anche nella pagina “CIVILTA’ DEL COSMO” per la sua rilevanza.   Luke

fiamma violettaI Colori dei Galattici 

di  Olivier de Rouvroy

Il periodo di Transizione attuale conduce la Terra e i suoi abitanti a sperimentare una situazione senza precedenti nella storia degli Annali Akashici (sorta di archivio della memoria universale; ndt).  Sarebbe necessario, senza dubbio, un altro periodo equivalente ad un tempo cosmico di 26.000 anni in terza dimensione, prima che il nostro Pianeta ritrovi delle condizioni talmente propizie al compimento di un processo ascensionale di così grande ampiezza.  Su richiesta dei Maestri Ascesi, delle Guide e delle Gerarchie responsabili della nostra evoluzione, degli Esseri sono accorsi da lontani sistemi planetari per assisterci e permetterci di portare questo processo a termine.  Le missioni dei popoli che hanno accettato di viaggiare verso la Terra per venirci ad aiutare, variano a seconda delle qualità vibratorie specifiche dei loro sistemi stellari d’origine.  Certe costellazioni, come quella di Orione, sono costituite da molteplici infra-sistemi di densità vibratorie diverse e popolate da numerose specie intelligenti di cui alcune hanno un aspetto sovente lontano dal nostro.    Ci sono dei Giganti biondi, degli Umani che ci rassomigliano ma la loro capigliatura è talvolta rossa o blu; inoltre i Rettiliani, i Felini, gli Uomini-uccello, i grandi e i piccoli Grigi.  Gli Esseri evoluti di Orione  hanno l’abitudine di  operare  su energie dissonanti  e sono riusciti a padroneggiare  le  forze  caotiche  che circolano attraverso quella costellazione. Essi  sono capaci di adattarsi facilmente  al nostro ambiente di 3D e ristabilire l’armonia nelle zone di conflitto all’interno delle  quali  i Terrestri hanno preso l’abitudine di affrontarsi e dilaniarsi. Per il momento, non intervengono perché  rispettano  il  nostro  libero  arbitrio. Ma hanno creato degli algoritmi adeguati alla nostra Umanità e numerato l’insieme delle informazioni di cui essi dispongono, le quali saranno utili soltanto al termine del nostro processo ascensionale, quando bisognerà adattarci ad un nuovo spazio-tempo multidimensionale. Ogni civiltà delle stelle è collegata alla nostra Umanità attraverso un colore dello spettro cromatico. È per questa ragione che nel Libro Sacro dello Zohar sta scritto: “Ci sono sette Luci nei Piani Altissimi” Queste sette “Luci” corrispondono ai sette colori fondamentali che compongono la Luce Bianca: il Rosso, l’Arancione, il Giallo, il Verde, il Blu, l’Indaco e il Violetto.  Ciò spiega perché le astronavi della Grande Comunità siano conosciute anche con il nome di “Navi Arcobaleno” e riconoscibili dai magnifici colori che irradiano nel cielo quando si materializzano nello spazio-tempo di terza dimensione. Gli Esseri di Orione agiscono principalmente con il colore Giallo e utilizzano la sua banda di frequenze per trasmettere indicazioni efficaci sull’energia agli Umani incarnati sul nostro Pianeta. 

Leggi il seguito

Annunci

Pagine: 1 2

Info Luke
Blog personale, (my Blog): https://futurodiluce.wordpress.com

I commenti sono chiusi.