The One People’s Public Trust

  • 4 Febbraio 2013 — The One People’s Public Trust avvisa ogni uomo, donna e bambino sul pianeta che oggi le banche e le corporations operanti su mandato dei governi “eletti dal popolo”, sono state pignorate per effetto del Libero Arbitrio dell’umanità. I titoli, le proprietà e diritti di queste corporations e tutti i loro assets sono ora debitamente salvaguardati e tenuti in custodia per il popolo di questo pianeta, in parti uguali.

 Grazie alla ottima sintesi ed alle traduzioni di www.hearthware.wordpress.com,  ecco due articoli  per prendere consapevolezza del modo e della direzione in cui la realtà sta cambiando e si sta evolvendo. 

OPPTL’OPPT riscatta le nazioni in nome del popolo della Terra

  Mentre negli Stati Uniti, per la prima volta nella storia, più della metà dei cittadini (il 53%) ritiene che il Governo Federale costituisca una “minaccia” (esatto, la parola è proprio questa…) alla propria libertà personale e ai propri diritti civili (vedi indagine statistica del Pew Research Center for People and the Press, rilasciata il 31 gennaio), d’oltreoceano giunge un proclama del One People Public Trust, con preghiera di diffusione immediata in tutto il mondo.

Facendo leva sui suoi strumenti legali, o più correttamente sovra-legali (Law of One, Universal Law e Uniform Commercial Code), OPPT afferma di aver posto legittimamente sotto pignoramento, cioè di aver riscattato in nome del popolo della Terra, la principali corporations mondiali, che altro non sono che le nazioni del mondo, finte repubbliche registrate di fatto come società di diritto privato a scopo di lucro.

Giorno dopo giorno, un numero dilagante di persone nel mondo sta compilando e depositando i moduli di emancipazione legale dal sistema di schiavitù (la documentazione downloadabile è allegata ad un nostro post). Nel frattempo, in Italia (una delle nazioni “liberate” legalmente dall’OPPT, vedi lista sotto) tali moduli sono già in corso di adattamento e traduzione da parte di esperti del settore. Non appena saranno rilasciati, li metteremo a disposizione del pubblico.

Leggi il seguito

Annunci

Pagine: 1 2

I commenti sono chiusi.