Introduzione alla canalizzazione degli Arturiani

Canalizzare gli Arturiani

Molti hanno sentito delle canalizzazioni degli Arturiani; però, pochi comprendono come gli stessi Arturiani scelgono di inviarci messaggi e perché canalizzano con sistemi che non sono i soliti comunemente utilizzati.

Per comprendere gli Arturiai ed i messaggi importanti che ci mandano, dobbiamo considerare la mente umana ed il potere reale che essa possiede, e la capacità di comprensione, attualmente a noi ancora sconosciute.

Gli Arturiani canalizzano attraverso noi in molti modi, ma uno dei metodi più efficaci è attraverso la nostra mente subconscia. Vi è un solo stato in cui l’essere umano ha una chiara “visione” nella sua mente subconscia, ed è quando sogna. Sognare è un mezzo molto potente per comunicare tra umani ed Arturiani grazie alla similitudine di frequenze e vibrazioni che possiedono entrambe le due menti.

In questo stato mentale, gli umani hanno accesso alla infinita conoscenza dell’Universo conosciuto ed hanno accesso al reale potenziali dello spirito e della mente. Gli esseri umani sognano quando la loro mente raggiunge uno stato chiamato R.E.M. (Rapid Eye Movement). Anche in altri stati, durante il sonno si sogna, ma questi sono meno chiari e lasciano meno ricordi. Se gli Arturiani scelgono di canalizzare messaggi a qualcuno attraverso i sogni, ciò avverrà molto probabilmente durante uno stato di sonno R.E.M.

La ragione è che gli Arturiani sanno, che gli umani non hanno ancora compreso il potere della mente subconscia, mentre sognano in questo stato, sperimentando i loro più profondi desideri, i più profondi segreti, e le più appassionate fantasie che fuoriescono dalla mente inconscia; avete perduto questa conoscenza, lasciatecelo ripetere, “fuggite dalla mente inconscia, e solo in quel momento diventate presenti nella nostra stessa consapevolezza”.

Se uno è consapevole di questo, o sta cercando attivamente una comunicazione dagli Arturiani, il sogno diviene molto più che una esperienza soggettiva di immagini immaginarie, suoni/voci, pensieri o sensazioni. A questo punto, sognare costituisce un chiaro “canale” di comunicazione di messaggi che contengono i segreti e la conoscenza che l’Universo ha da offrire. Sfortunatamente, i messaggi inviati alla nostra mente conscia, non ricevono l’accoglienza che meritano. Molti, cercando le vere risposte dall’Universo, si lasciano sempre sfuggire i fondamenti base di amore, gioia, pace, ed armonia. Sebbene queste possano essere descritte come emozioni umane, gli Arturiani sono giunti a comprendere che costituiscono Leggi Universali che li conducono alla potente conoscenza che possiedono ora. Senza questa conoscenza fondamentale gli umani non possono accedere ai grandi tesori che li attendono ma, entro un certo periodo di tempo, gli Arturiani sanno anche che gli umani possono addestrare le loro menti ed evolvere il loro spirito nelle vibrazioni dei piani più elevati, e ricongiungersi ancora una volta con le loro origini nei “paradisi” celestiali dell’universo, e raggiungere i loro fratelli, che sono stati pazientemente ad aspettare la chiamata verso casa.

Fonte:  http://arcturi.com/

Traduzione:  https://futurodiluce.wordpress.com

I commenti sono chiusi.